Pienone di iscritti al 36° Rally Due Valli Regionale - Rally Due Valli 2018
 

Pienone di iscritti al 36° Rally Due Valli Regionale

Saranno 66 gli equipaggi che si confronteranno con la gara in programma il 12 e 13 ottobre prossimi concomitante con il Campionato Italiano Rally. Tanti i piloti in grado di lottare per l’assoluta.

Verona 05.10.2018 – Ultimi giorni di attesa per il 36° Rally Due Valli valido per il Campionato Regionale Rally 2018. L’evento che si disputerà in concomitanza con il Campionato Italiano Rally, ma su un percorso ridotto i prossimi 12 e 13 ottobre a Verona, si preannuncia davvero unico con un record di 66 iscritti che premiano il lavoro dell’Automobile Club Verona e dello staff tecnico.

Ad essere sotto i riflettori sono anzitutto le 8 vetture di classe R5. Assente Mirko Tacchella, vincitore lo scorso anno, e con Righetti impegnato nel CIR, l’edizione 2018 della gara riservata al Campionato Regionale si preannuncia decisamente interessante, anche perché vi parteciperanno molti veterani ed assoluti esperti del Rally Due Valli, disputato in ogni conformazione e modalità.

Tra i favoriti d’obbligo inserire Giancarlo Cunegatti, navigato da Federico Righetti, secondo lo scorso anno e arrivato a marcare, con questa edizione, ben 15 partecipazioni alla gara veronese. Sarà al via debutto con una ŠKODA Fabia R5 per i colori della Julli & C. e tenterà di portare a casa il bottino più sostanzioso. Dovrà sicuramente fare i conti con il rientrante Davide Pighi, alla sua nona partecipazione al Due Valli, che sulla Peugeot 208 R5 preparata da Munaretto per i colori della B&B Technology navigato da Thomas Serafini proverà ancora una volta a sfatare il mito della gara di casa, che negli ultimi tentativi lo ha sempre visto chiudere prima del tempo. Il suo miglior risultato resta il secondo posto nel TRN ottenuto nel 2014 dopo l’exploit 2010 che lo vide terzo assoluto con la Clio R3C.

Altro veterano, arrivato alla tredicesima partecipazione, anche Luca Danese, in coppia con Christian Cracco, che questa volta sarà al via con una vettura davvero top class, una ŠKODA Fabia R5 per i colori della GDA Communication. Sicuramente dovrà cercare di prendere le misure alla vettura ceca, ma potrebbe essere pilota da tenere in considerazione per l’assoluta. Stesso discorso per la coppia che ha infiammato lo scorso Benacvs Rallye: da una parte Rudy Andriolo, alla terza uscita con la Ford Fiesta R5 con la quale ha sbancato la gara sul Garda lo scorso maggio e nuovamente in equipaggio con Roberto Scopel con il quale non corre dal 2014, dall’altra Michele Degani e Daniele Marai con due partecipazioni sfortunate al Due Valli alle sue spalle e tanta voglia di riscatto.

Tra le altre vetture R5 anche Stefano Callegaro e Chiara Corso (Citroën DS3 R5/Supernova Rally & Sport), Rizziero e Ludwig Zigliani (Ford Fiesta R5) e Tiziano Panato con Michele Zandonà (Peugeot 208 R5/Power Car Team) che cercherà di migliorare il quarto posto della passata edizione.

Come di consueto per il Campionato Regionale, non sono solo le vetture di classe R5 ad essere le osservati speciali per la classifica. Specie se le condizioni meteo dovessero essere variabili e ballerine, potrebbero risalire la graduatoria anche altri equipaggi. È il caso quindi delle vetture di classe A7 (PROD E7) con, tra gli altri, il forte Pier Maria Abram, i due Franchini, Denico e Luca, Denis Vigliaturo e Mattia Benedetti con le Renault Clio Williams.

Uguale il discorso per le piccole, ma cattive, vetture di classe A6 (PROD E6), dove sarà in gara anche l’equipaggio femminile di Lady Rally Verona più interessante composto da Federica Lonardi e Linda Tripi (Peugeot 106/Company Rally Team) impegnato a portare in gara, come tutte le compagne di scuderia, un logo adesivo appositamente disegnato per promuovere la conoscenza del numero nazionale 1522 antiviolenza e stalking.

In R2B occhio a Nicola Gaspari, piedone pesante di San Rocco di Piegara, che in coppia con Michele Tosi proverà a lasciare il segno nel Rally Due Valli, vinto nel 2016 in coppia con il fratello Valentino, che correrà quest’anno con una Mini Cooper S di Racing Start Plus. Iscritto al fotofinish anche Daniele Tabarelli, pilota trentino tra i migliori interpreti della Mitsubishi Lancer Evo IX, che torna al Due Valli dopo l’ultima apparizione del 2014 quando, un po’ incredulo, vinse la gara del TRN con merito dimostrando classe e visione.
Il 36° Rally Due Valli Campionato Regionale Rally partirà alle 17:45 di venerdì 12 ottobre dal Parco Assistenza di Veronafiere per disputare, in sfida uno contro uno, la prova spettacolo “Città di Verona – Alfa Romeo Girelli”, ricavata all’interno della Rally Due Valli Arena al Parcheggio C dello Stadio Bentegodi.

La gara vera sarà però condensata nella giornata di sabato 13 ottobre, con sei prove speciali. “Roncà” di 10.98km e “Ca’ del Diaolo” di 13.75km saranno riptetute per due volte, mentre “Santissima Trinità” di 10.71km e “Tregnago” di 12.58km si disputeranno per il solo passaggio della mattina. L’arrivo sarà in Piazza Bra, sul palco davanti al Palazzo della Gran Guardia nella serata di sabato dalle 20:30.

Informazioni e documenti di gara sono disponibili sul sito ufficiale www.rallyduevalli.it

2018-10-09T11:28:27+00:00