I vertici dell’Automobile Club Verona e alcuni rappresentati di ACI Verona Sport hanno illustrato, in diretta streaming, i dettagli del Rally Due Valli 2020 in programma dal 22 al 24 ottobre. Iscrizioni aperte con nuove modalità digitali imposte dall’anomala situazione nazionale ed internazionale. La gara si svolgerà a porte chiuse.

24.09.2020 – È stato presentato mercoledì 23 settembre in diretta streaming il Rally Due Valli 2020. La 38^ edizione della popolare manifestazione sportiva veronese è stata illustrata nel dettaglio dal Presidente dell’Automobile Club Adriano Baso, dal Direttore Riccardo Cuomo, dai rappresentati ACI Verona Sport Alberto Riva e Paolo Pisani e dal Covid Manager Michele Girardi.

L’evento, in programma a porte chiuse dal 22 al 24 ottobre, sarà valido per il Campionato Italiano Rally, per il Campionato Italiano WRC e per la Coppa Rally di Zona. In abbinata, si correrà anche il 15° Rally Due Valli Historic, appuntamento valido per il Trofeo Rally di Zona.

L’edizione 2020, fortemente voluta dall’Automobile Club Verona, sarà ovviamente contrassegnata dalle norme che attualmente sono in essere per il contenimento dell’emergenza Covid-19 e che hanno obbligato gli organizzatori di tutta Italia a rivedere i format delle gare, seguendo quanto indicato dalla federazione ACI Sport dopo il lockdown. La gara sarà infatti sportivamente diversa da quella degli ultimi anni, con sole tre prove da ripetere per tre volte in una sola giornata di gara, sabato 24 ottobre.

“Immediatamente dopo il lockdown, quando la Federazione ha iniziato a riorganizzare i calendari sportivi 2020 – ha commentato il Presidente Baso, – è stata data facoltà agli organizzatori di scegliere se disputare comunque le manifestazioni 2020 oppure rimandarle al prossimo anno. Noi abbiamo deciso di continuare con il Rally Due Valli anche in un’annata sicuramente anomala, che vedrà disputarsi un’edizione orfana del pubblico, ma vuole però portare avanti la grande tradizione rallystica veronese, anche in considerazione del fatto che sarà l’unica gara in Italia con la doppia validità tricolore: Campionato Italiano Rally e Campionato Italiano WRC”.

“Stiamo lavorando in collaborazione con la Federazione e grazie al supporto di alcuni partners commerciali importanti – ha aggiunto il Direttore, Riccardo Cuomo, – per garantire un palinsesto completo di live streaming sia dalle prove speciali che dal parco assistenza, che consenta agli appassionati di seguire la gara in ogni caso. Racconteremo questa edizione sul web, attraverso tutti i nostri canali social, con aggiornamenti tempestivi per far vivere, seppure a distanza, lo spettacolo del Rally Due Valli”.

Per questa edizione, sportivamente, i concorrenti dovranno iscriversi seguendo una procedura informatizzata che è stata riepilogata sul sito www.rallyduevalli.it. Le iscrizioni, che hanno aperto ieri 23 settembre, resteranno attive fino al 14 ottobre. “Per garantire lo svolgimento lineare della gara – ha aggiunto Alberto Riva, storico direttore di gara dell’evento, – le iscrizioni saranno limitate ad un numero massimo di 180 concorrenti con priorità agli iscritti CIR e CIWRC”.

Dopo lo shakedown di venerdì 23 ottobre, il 38° Rally Due Valli e il 15° Rally Due Valli Historic accenderanno i motori nella giornata di sabato 24 ottobre. CIR e CIWRC ripeteranno per tre volte le prove di “tomasi AUTO – Ca’ Del Diaolo”, “Santissima Trinità” e “Porcara”, mentre CRZ e TRZ effettueranno solo due giri. Il parco assistenza sarà allestito al Parcheggio C dello Stadio Bentegodi, mentre la direzione gara sarà ospitata al Payanini Center di Via San Marco. I dettagli sono disponibili nelle tabelle distanze e tempi e nelle mappe del percorso disponibili sul sito ufficiale.

“Tutte le aree sensibili – ha precisato Michele Girardi, Covid Manager dell’evento, – saranno ad accesso riservato al solo personale di lavoro, agli equipaggi e ai rispettivi staff, che potranno accedervi passando per le apposite aree triage sottoponendosi al controllo della temperatura. In tutte le zone sensibili della gara sarà obbligatorio l’uso della mascherina, l’osservanza del distanziamento sociale e comunque il rispetto del Protocollo Covid-19 che abbiamo approntato, sulla base di quello approntato da ACI Sport, e che è già disponibile sul sito ufficiale per tutti i concorrenti e staff”.