Skip to main content

117 equipaggi al 42° Rally Due Valli

L’evento organizzato dall’Automobile Club Verona in collaborazione con ACI Verona Sport si svolgerà venerdì 28 e sabato 29 giugno per la prima volta in estate. La manifestazione ritorna nel Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, massima titolazione italiana. Sarà valido anche per la Coppa Rally di 4 Zona. Torna “Rally Therapy - A bordo di un Sogno”.

Verona, 24 giugno 2024 - È stato presentato questa mattina nella Sala Arazzi del Comune di Verona il 42° Rally Due Valli, quarto round del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2024 valido anche per la Coppa Rally di 4^ Zona.

L’evento è organizzato dall’Automobile Club Verona e ACI Verona Sport con il supporto della Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Verona, Tomasi Auto, Noleggiare, Banca Valsabbina, Verona Serramenti SBN, Edil SBN Costruzioni, Verona Serramenti SBN, Aleph Group, UP Rent, Mondini Cavi, Sicurplanet, BIM Adige, ATV, Amia, Sara Assicurazioni ed ACI Global Servizi.

A presentare l’evento, organizzato dall’Automobile Club Verona e da ACI Verona Sport, erano presenti: il Presidente dell’Automobile Club Verona Adriano Baso, il Direttore Riccardo Cuomo, il Presidente di ACI Gest Srl e già Direttore di Gara Alberto Mario Riva. Ad ospitare la conferenza a Palazzo Barbieri è stato l’Assessore al Terzo Settore, Attività produttive e commercio, Relazioni con il territorio del Comune di Verona, Italo Sandrini.

Img 1 24giu24 MediaIl 42° Rally Due Valli sarà quest’anno solo rally per auto moderne e per la prima volta permetterà a tutti, quindi anche ai concorrenti della CRZ, di disputare lo stesso identico percorso, le stesse prove senza versioni accorciate, generando di fatto una sola unica classifica. Si tratta di un’opportunità importante che ha permesso di sfiorare le 120 vetture partecipanti lasciando presagire uno spettacolo di grande intensità.

Due saranno i passaggi in Piazza Bra, momento glamour di questa edizione. Il primo venerdì 28 dalle 15:15 con i concorrenti in partenza verso la parte competitiva della manifestazione, mentre sabato 29 dalle 17:30 la pedana allestita davanti al Palazzo della Gran Guardia ospiterà l’attesa cerimonia di premiazione che celebrerà i vincitori, con la conduzione di una delle voci più importanti dell'automobilismo italiano, quella di Nicola Villani, già commentatore ufficiale Eurosport per la recente 24 Ore di Le Mans.

Il Due Valli di quest’anno si dipanerà su di un percorso di oltre 106 chilometri cronometrati, con due tappe, 7 prove speciali e un tratto cronometrato di quasi 26 chilometri. La settimana della gara sarà comunque lunga ed intensa. Oltre a tutte le pratiche di verifica dei concorrenti, che inizieranno già martedì sera all’Automobile Club Verona in Via della Valverde, giovedì andranno in scena i test ufficiali pre evento a Grezzana, nel tratto in discesa tra Loc. Busoni di Rosaro e il capoluogo valpantenate.

Prima che la competizione vera e propria abbia inizio, il Rally Due Valli si farà solidale con "Rally Therapy - A bordo di un sogno" l’iniziativa che permetterà ad alcune ragazze e ragazzi diversamente abili di salire a bordo alcune vetture da competizione e sperimentare, in sicurezza, le emozioni e l’adrenalina del rally da dentro un abitacolo. Giovedì 26 giugno dalle ore 16:00 alle ore 20:00, verrà allestito un tracciato all’interno dell’area del Parcheggio Multipiano di Veronafiere proprio di fronte a quello che sarà il parco assistenza della competizione vera e propria. In questo piccolo circuito, grazie alla collaborazione con l’ULSS 9 Scaligera, alcune ragazze e ragazzi diversamente abili potranno salire su vere auto da rally come navigatori e sperimentare l’adrenalina di questa affascinante disciplina.

Venerdì 28 giugno si accenderanno i motori del 42° Rally Due Valli. Dalle 7:30 le prove libere e le qualifiche sulla “Postuman - Aleph” tra Castagnè e Mezzane porteranno a Verona il nuovo format del campionato: i primi quindici piloti classificati delle qualifiche possano poi selezionare la loro posizione di partenza per la tappa di sabato in una cerimonia che si svolgerà alle 14:30 del venerdì presso l’hospitality truck ACI Sport in parco assistenza. Il paddock sarà allestito al Parcheggio Re Teodorico di Veronafiere e proprio qui scatterà la vera gara, venerdì alle 15:00.

Dopo il passaggio in Bra delle 15:15 i piloti affronteranno tre prove speciali. La PS1 “San Mauro di Saline - Verona Serramenti SBN” di 12,94 chilometri è una delle più attese per la sua conformazione molto tecnica, la strada stretta ed alcuni passaggi altamente spettacolari. Alle 16:54 PS2 a “Postuman - Up Rent” nuovamente tra Castagnè e Mezzane in diretta TV, quindi alle 20:30 in notturna secondo passaggio a San Mauro di Saline.

Sabato si inizierà alle 8:00 a Veronafiere con la prima assistenza. Le vetture saliranno poi in Valsquaranto per il primo passaggio su “Moruri - Banca Valsabbina” in programma alle 9:19. La prova parte dal Pian di Castagnè, sale a Caiò e quindi percorre un tratto della SP35 fino al bivio per Moruri, scende nuovamente e nell’ultima sezione torna a percorrere il tratto di Postuman. Alle 10:14 la “Bolca - Tomasi Auto”, la prova regina con i suoi 25,56 chilometri. Era dal 1989 che al Due Valli non si vedevano prove oltre i 25 chilometri e sarà questa la speciale più selettiva. Dopo il riordino e l’assistenza a Veronafiere intorno a mezzogiorno, i concorrenti affronteranno un secondo passaggio con “Moruri” alle 14:06 e “Bolca” alle 15:01. Arrivo in Piazza Bra a partire dalle 17:30.

Tra i favoriti spicca l’attuale leader del campionato Giandomenico Basso con Lorenzo Granai, sulla nuovissima Toyota GR Yaris Rally2 ufficiale gommata Pirelli, partiranno con il numero 1. Contro di lui Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto, su Citroen C3 Rally2, campioni italiani in carica e vincitori qui nel 2022, oltre a Simone Campedelli, con Tania Canton, su Skoda Fabia RS Rally2. Grande ritorno anche per l’11 volte campione italiano Paolo Andreucci, con Rudy Briani, su Citroen C3 Rally2. Il garfagnino a Verona ha già vinto due volte e quest’anno cercherà di puntare in alto. Tra gli altri piloti da tenere in considerazione per l’assoluta c’è il veneto Marco Signor, con Daniele Michi (Skoda Fabia RS Rally2), il pavese Giacomo Scattolon con Gabriele Zanni (Citroen C3 Rally2), lo sloveno Bostjan Avbelj con Elia De Guio (Skoda Fabia RS Rally2), i bresciani Andrea Mabellini e Virginia Lenzi (Skoda Fabia RS Rally2), il siciliano Andrea Nucita navigato da Rudy Pollet (Hyundai i20 N Rally2).

I piloti veronesi saranno rappresentati in primis da Mattia Scandola, terza generazione della famiglia da corsa più famosa di Verona. Mattia, navigato da Nicolò Gonella su Skoda Fabia Rally2 Evo, disputerà per la prima volta la gara di casa con una vettura Rally2. In gara anche Federico Bottoni con Sofia Peruzzi (Skoda Fabia RS Rally2). Bottoni ha fino ad ora posto il sigillo su tutte le altre tre gare disputate a Verona quest’anno: Rally del Bardolino, Benacvs Rally e Rally della Valpolicella. Tanti i nomi dei piloti scaligeri tra i quali ci sono anche piloti d’esperienza come Patuzzi-Martini (Peugeot 208 T16 R5), Panato-Danese (Peugeot 207 S2000) e ancora Giuseppe Bottoni con Elisabetta Sansone (Renault Clio), Valentino e Nicola Gaspari, il primo con una Renault Clio in equipaggio con Cristian Adami, il secondo eroicamente al via con una piccola Peugeot 107 S16 di classe N2 che lo vedrà partire con l’ultimo numero. Ma poi ancora il legnaghese Stefano Strabello con Fabio Grimaldi (Peugeot 208 Rally4), Cunegatti-Panato (Peugeot 208), per una rappresentanza di 31 equipaggi veronesi più 10 piloti e 6 navigatori in equipaggi misti.

Adriano BasoAdriano Baso - Presidente Automobile Club Verona:
"Siamo orgogliosi di questo ritorno del Rally Due Valli nel Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, un evento che rappresenta un'importante vetrina per il motorsport italiano. Abbiamo lavorato molto per questo ritorno, insieme all’Automobile Club d’Italia e ad ACI Sport, e sono sicuro che sapremo onorare questa importante titolazione. Quest'anno, con quasi 120 iscritti, il rally si presenta più avvincente che mai, grazie a un percorso unico e impegnativo che attraversa le colline veronesi e che si distacca per conformazione alle ultime edizioni. La partecipazione di tanti team e piloti di alto livello testimonia l'attrattività e la rilevanza della nostra gara nel panorama nazionale. Non vediamo l'ora di accogliere concorrenti e appassionati per vivere insieme emozioni indimenticabili. Lavoriamo costantemente per migliorare l'esperienza di tutti e siamo sicuri che questa edizione sarà memorabile."

Riccardo CuomoRiccardo Cuomo - Direttore Automobile Club Verona:
"Il 42° Rally Due Valli promette di essere un evento straordinario, con un formato innovativo che unisce il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco e la Coppa Rally di 4^ Zona su un unico percorso, senza distinzioni, per la prima volta. Questa scelta dettata dalle possibilità del regolamento sportivo 2024 garantisce una competizione equa e coinvolgente per tutti i partecipanti. Le novità includono inoltre i test pre-gara obbligatori e una maggiore copertura mediatica, con dirette televisive che porteranno l'azione nelle case di tutti gli appassionati. Siamo entusiasti di questa edizione estiva che aggiungerà un tocco di fascino in più alla manifestazione. Non solo sport, ma anche spettacolo e passione per la nostra città e i suoi visitatori con il doppio passaggio in Piazza Bra e l’iniziativa sociale Rally Therapy - A Bordo di un Sogno alla quale teniamo tutti moltissimo”.

Alberto RivaAlberto Mario Riva - Presidente ACI Gest Srl e già Direttore di Gara:
"Il Rally Due Valli 2024 rappresenta un'occasione unica per piloti e team di confrontarsi su un tracciato impegnativo e affascinante. Quest’anno proporremo anche la prova speciale più lunga del campionato, la “Bolca” con i suoi 25.26 chilometri di sviluppo. Un tratto per veri piloti, dove sicuramente si disegnerà la classifica. Con oltre 106 chilometri cronometrati, due tappe e sette prove speciali, questa edizione estiva offrirà sfide inedite e spettacolari, ne sono certo. ACI Verona Sport ha fatto un grande lavoro e spero che pubblico ed appassionati possano apprezzarlo, oltre ovviamente ai piloti. La logistica curata e il parco assistenza situato nel cuore di Verona permetteranno a concorrenti e spettatori di vivere appieno l'evento. La nostra squadra ha lavorato intensamente per garantire una gara sicura e avvincente, e siamo pronti a celebrare insieme il successo di questa storica manifestazione. Ci auguriamo che ogni partecipante possa godere al massimo di questa straordinaria esperienza. Buon Due Valli a tutti”.

Italo SandriniAssessore al Terzo settore Comue di Verona Italo Sandrini:
“Una manifestazione d’alto livello a cui i cittadini e le cittadine di Verona sono affezionati. La sua particolarità è che il percorso è sviluppato in due valli del nord-est veronese, quest’anno con un tracciato che propone un tappa lunga quasi 26 chilometri sulla stretta strada per Bolca. Di certo un tratto impegnativo per i 117 equipaggi partecipanti. Per la cittadinanza, invece, è data una doppia opportunità di vedere macchine ed equipaggi direttamente in piazza Bra. Due i passaggi programmati, il primo venerdì alle 15 con la partenza della gara e il secondo, sabato alle 17.30, con la premiazione dei vincitori. Infine, da evidenziare, lo spirito sociale della manifestazione, che con il progetto Rally Therapy darà la possibilità alle persone con disabilità di vivere una grande emozione diventando equipaggio in una vera macchina da rally”.